#Alertafeminista 1 Febbraio a fianco delle donne spagnole #YoDecido

Noi abbiamo deciso di esserci e di fa sentire la nostra voce, qui sulla rete, perché il diritto di scelta e l’autodeterminazione delle donne non venga messa in discussione né in Spagna con la legge Gallardòn, né in Italia con i continui attacchi alla legge 194 e l’obiezione di coscienza, né nel resto d’Europa. 

Qui di seguito le manifestazioni organizzate in italia e in alcuni paesi europei e non.

BOLOGNA: piazza del Nettuno, ore 15:00
CAGLIARI: via Garibaldi, ang. via Oristano, ore 16.00. Con sciarpe viola e cartello YO DECIDO
CATANIA: sotto la Prefettura,  ore 11:00
COSENZA: assemblea pubblica per parlare della legge spagnola e libertà di scelta delle donne
FERRARA: piazza Trento-Trieste, ore 15.30
FIRENZE: via de’ Servi 13, alle 15.30, sotto il Consolato spagnolo, vestite di nero con sciarpe colorate rosse o viola
MESSINA: piazza Cairoli, ore 11:00. Si manifesterà sotto lo slogan YO DECIDO. Flash Mob
MILANO: piazza Cavour, dalle ore 14.00
NAPOLI: via dei Mille 40, Consolato spagnolo, ore 11:00
PALERMO: piazza Massimo, ore 15:00
PISTOIA: arriveranno a Firenze con il “vagon de la libertad” per unirsi alla manifestazione al consolato
RAVENNA: piazza Andrea Costa dalle 16 alle 18, organizza Casa della Donna di Ravenna
REGGIO CALABRIA: c.so Garibaldi, di fronte al teatro Cilea, alle ore 16:30
ROMA: piazza di Spagna, ore 15.00, sotto all’Ambasciata spagnola
SIENA: piazza Salimbeni, ore 16:00, vestite di nero, con sciarpe viola o rosse e una rosa rossa tra i capelli
TORINO: piazza Castello, ore 15:00 sotto il Consolato spagnolo
VERCELLI: via Cavour, primo febbraio ore 16:00 – 17:00, organizza il Comitato Donne per le Donne di Vercelli
DUBLINO: ore 14.00 Ambasciata spagnola
FRANCIA: in tutte le città dalle 14.00 in poi
HANNOVER: ore 12:00 Ernst-August Platz
LISBONA: ore 14.00 Ambasciata spagnola
LONDRA: in treno da Charing Cross a Waterloo Est e incontro ore 13:00 ad Hungford Bridge
PARIS:  Place Joffre (École Militaire) jusqu’à l’Ambassade d’Espagne, ore 14:00
REPUBBLICA DOMENICANA: Mujeres dominicanas se montan en “tren de la libertad” en respaldo feministas españ

Molte altre informazioni le potete trovare sul blog di womenareurope dove si potrà aderire alla rete di donne e associazioni.

Facciamo rete  #YoDecido #AbortoLibre #AlertaFeminista #MiBomboEsMio

Annunci

RICEVIAMO DALLA SPAGNA PER IL 1 FEBBRAIO

Noi con le donne spagnole #nomorehangers #womenareurope #yodecido

womenareurope

Abbiamo ricevuto tramite Eleonora questo documento dalla Spagna, verrà distribuito il primo febbraio sotto al Parlamento spagnolo, qui trovate le traduzioni in italiano, francese e inglese, facciamo girare!

Espagne IVG porque decido versions ES,FR, ANG

« Perché io decido » Testo che verrà consegnato  al Congresso dei Deputati 

A Madrid il 1° febbraio , partiremo alle 12.00 dalla stazione di Atocha verso la Camera dei Deputati , lì consegneremo per registrazione al Capo del Governo , al Presidente del Congresso , al Ministro  Ana Mato , ai Ministri Alberto Ruiz Gallodon e ai diversi  gruppi del congresso   il testo  che segue, scritto da Alicia Miyares .

Perché io decido

Perché io decido  partendo dall’autonomia morale, che è la base  della dignità di tutte le persone, non accetto  nessun obbligo o divieto posto ai miei diritti sessuali  e riproduttivi,  nessun  impedimento  alla mia totale realizzazione  in quanto persona.  In quanto essere…

View original post 262 altre parole

#Womenareurope El train de la libertad – Porque yo decido – Perché io decido – Because it’s my choice.

Ho aderito con convinzione all’appello di WOMENAREUROPE perché convinta che quanto accaduto in Spagna il 21 dicembre, con l’approvazione del disegno di legge del governo Rajoy  sull’aborto , ci riguarda tutte e tutti.

Perché è un attacco diretto alla libertà e all’autodeterminazione delle donne, perché ne mette ha rischio la salute con un sicuro ritorno alla pratica dell’aborto clandestino e porta indietro al passato la democrazia del paese e dell’europa, cancellando di fatto anni di lotte civili.

Riguardo la proposta di legge del governo spagnolo, trovo inquietanti le parole e l’invito di Rajoy:  “Abbiamo scritto la prima legge che riflette l’opinione della maggioranza dei cittadini europei. Sono fiducioso che questa iniziativa sara’ adottata anche da altri parlamenti di altri Stati membri”, soprattutto dopo che il 10 dicembre il parlamento europeo ha bocciato definitivamente la  Risoluzione Estrela che prevedeva, intelligentemente, programmi di educazione sessuale, accesso equo alla contraccezione, garanzie per l’aborto sicuro e legale, lotta alla discriminazioni di genere.

 Anch’io, visti i continui attacchi alla legge 194 qui in Italia – e parafrasando le parole di Rajoy – sono convinta e fiduciosa che molte altre donne e associazioni di donne aderiranno a  #WOMENAREUROPE

Il primo di febbraio non lasciamole sole  con las mujeres españolas  #TrenDeLaLibertad 

tren_libertad3

#womenareurope: let’s rally

womenareurope

“Per un’altra Europa, laica e dei diritti”: si intitola così l’appello alla mobilitazione e alla costruzione di una rete europea di donne che parte da Firenze e che si propone di chiamare WOMENAREUROPE. L’appello ha cominciato a girare in rete e ha già raccolto molte adesioni.

Le informazioni per aderire sono su facebook  https://www.facebook.com/womenareurope o sul blog http://womenareurope.wordpress.com/, il modulo per l’adesione si trova all’indirizzo http://goo.gl/EFgIQ3.

Dopo che il Parlamento europeo ha bocciato la risoluzione Estrela, che sollecitava gli stati dell’Unione a sviluppare una legislazione che permettesse ad ogni persona di vivere liberamente la propria  sessualità e di decidere  se interrompere la  gravidanza senza alcun rischio, dopo che il governo spagnolo ha approvato una proposta di legge che riduce le possibilità di interruzione volontaria della gravidanza, si è sentita da parte di numerose donne,  singole e associate, l’esigenza di reagire.

Affermiamo che sulla maternità alle donne spetta…

View original post 71 altre parole