Il potere dell’Ascolto attivo.

il

A volte leggo e vedo cose che mi spingono, senza nemmeno tanto fatica a dire il vero, a pormi delle domande e a cercare delle risposte. Possibilmente più di una.

Sono convinta che l’azione dell’Ascoltare sia un’azione attiva che dovrebbe, e dico dovrebbe, coinvolgere solo la mente e il cuore, escludendo, quando non richiesta, la parola.

Le dinamiche interpersonali a volte privilegiano l’uso della parola anziché quella dell’ascolto attivo, attento, privo di preconcetto, privo di muri nella testa.

Ed è così che dalla scorsa notte mi frulla in testa, e un po’ non mi ha lasciata dormire, il testo che condivido con voi qui, poco sotto.

Quando ti chiedo di ascoltarmi e tu cominci a darmi consigli, non fai ciò che ti chiedo.

Quando ti chiedo di ascoltarmi e tu cominci a dirmi perché non dovrei sentirmi in  quel modo, calpesti le mie sensazioni.

Quando ti chiedo di ascoltarmi, e tu pensi di dover fare qualcosa per risolvere i miei problemi, mi deludi, strano, come può parere.

Forse per questo la preghiera funziona, per molti.

Perché Dio è muto, non dà consigli, né prova ad aggiustare le cose.

Semplicemente ascolta e confida che tu risolva da solo…

Quindi ti prego, ascolta e sentimi..

E se desideri parlare,

aspetta qualche istante il tuo turno e ti prometto che ascolterò… 

(Anonimo)

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...